sabato 26 novembre 2016

Calendario dell'avvento "Box of blessings"


Come ogni anno in questo periodo preparo un calendario dell'avvento per i bambini, che dal 1 dicembre ci accompagnerà fino al giorno di Natale. 
Il concetto è proprio quello di prepararsi a celebrare la nascita di Gesù sulla terra, ed è per questo che anche negli anni passati accompagnavo una sorpresina ad un brano dei Vangeli da leggere insieme la sera. 

Quest'anno mi è capitato tra le mani un articolo di una certa Kathy Collard Miller, che raccontava del loro calendario dell'avvento, e l'idea mi è piaciuta tantissimo. Ho contattato l'autrice che mi ha dato il permesso di tradurre in italiano la sua idea, chiamata da lei Box of blessings, e di pubblicarla qui sul blog, affinché anche altri potessero beneficiare di questo percorso natalizio da compiere in famiglia. 

Ecco la spiegazione dell'autrice (tratto in parte dal suo blog):
"Il primo regalo presenta l'idea. Il primo dicembre, apriamo lo scatolone ricoperto da carta da regalo che contiene altri 24 regalini incartati singolarmente, e leggiamo alla famiglia il bigliettino accluso : "Oggi iniziamo un progetto di Natale. Per i prossimi 24 giorni apriremo ogni giorno un diverso regalino che ci aiuterà a ricordare il dono più grande che ci ha fatto Dio: Suo figlio Gesù."
Preparandoci al periodo dell'Avvento, ho scelto degli oggetti che saranno pratici e utili come aiuti visivi, e poi ho pianificato una lezione specifica intorno a ciascun oggetto.
I brani di riferimento della Scrittura e le domande di discussione sono scelti entrambi per rinforzare dei principi biblici e per stimolare una buona conversazione nella famiglia. 
I bambini saranno entusiasti ogni giorno di più. Secondo noi il tempo di discussione dovrebbe incoraggiarli a condividere le proprie idee ed emozioni piuttosto che ripetere delle risposte preformulate alle nostre domande. Talvolta possiamo porre delle ulteriori domande per aiutare a chiarire malintesi o incomprensioni di alcuni aspetti. Inoltre io e mio marito ogni giorno abbiamo aggiunto le nostre proprie idee e i bambini hanno imparato dalle nostre discussioni.
Ognuno può trarre profitto da questo progetto di famiglia natalizio. Coprite semplicemente uno scatolone con carta da regalo e il coperchio separatamente.  Raccogliete 24 supporti visivi, incartateli, scrivete (o stampate ed incollate) su ogni pacchetto un etichetta con l'oggetto della lezione, il brano della Bibbia e le domande per la discussione, e mettete i regali all'interno dello scatolone. 
Con un piccolo sforzo e un pochino di creatività ed immaginazione, ogni famiglia può rendere il Natale più incentrato su Gesù.
Il Signore Gesù stesso usò di frequente lezioni basate su oggetti di uso quotidiano. Prendeva cose che erano familiari per i discepoli e ci costruiva intorno un sermone per insegnare loro verità eterne. 
Il nostro "Scatolone delle benedizioni" ha aiutato ciascuno di noi a conoscere meglio Dio e ad assorbire semplici principi dalla Sua parola.
Quando nostro figlio di 5 anni ricevette Cristo come suo personale Salvatore poco dopo tre settimane dal nostro percorso dell'Avvento, abbiamo capito che questa sarebbe stata una tradizione Natalizia che avremmo portato avanti anche negli anni seguenti."

Avete voglia di provare? Noi sicuramente sì! Ieri ho girato per casa mentre Elia dormiva e le ragazze erano a scuola e in mezz'ora ho trovato tutto il materiale necessario per il progetto. 



Ora devo solo ancora incartare ogni oggetto singolarmente e allegare ad ogni pacchetto il numero e la lezione del giorno che stamperò dalla seguente lista (alla fine della lista trovate il link per il download!): 

  1. Una grande scatola coperta da carta da regalo (incartare il coperchio separatamente per permettere di aprirla e chiuderla ogni giorno), contenente 24 regali incartati.
    LEGGERE: Oggi iniziamo un progetto come famiglia per il periodo natalizio. Per altri 24 giorni apriremo un piccolo regalino di questa scatola. Dio ci ha dato il dono più grande di tutti, il Suo Figlio Gesù. (Giovanni 3:16)
    Ha ricevuto ognuno di noi questo dono di Gesù nella propria vita?
  2. Alcuni pezzi di qualsiasi tipo di cibo.
    LEGGERE: Il cibo resta uguale anche dopo parecchio tempo? No, cambia e diventa vecchio, vero? Ma Gesù non cambia mai; Lui è sempre lo stesso. (Ebrei 13:8).
    Perchè pensi sia importante che Gesù non cambi mai?
  3. Un oggetto a forma di cuore.
    LEGGERE: I cuori ci ricordano l'amore. Noi amiamo gli altri, ma lo sapevi che Dio ama noi ancora di più? (1 Corinzi 13:47)
    Quante cose a proposito dell'amore possiamo trovare in questi versi?
  4. Un pezzo di sapone.
    LEGGERE: Gesù lavò i piedi dei suoi discepoli per mostrare loro che dovevano essere servitori gli uni degli altri. (Giovanni 13:5)
    Come possiamo essere l'uno il servitore dell'altro?
  5. Un pezzo di pane azzimo (tipo piadina) per ciascun membro della famiglia.
    LEGGERE: Gesù fu tentato proprio come noi lo siamo. (Matteo 4: 1-11).
    Quando siamo tentati, come possiamo resistere al Tentatore come fece Gesù?
  6. Una piccola candela o una torcia.
    LEGGERE: Sia la candela che la torcia danno luce. (Matteo 5:16)
    Come possiamo essere una luce affinché altre persone vedano Gesù in noi?
  7. Una piccola Bibbia o un Vangelo.
    LEGGERE: Dio ci dona le Sue parole nella Bibbia. (2 Timoteo 3:16)
    In che modo la Bibbia ci aiuta a vivere la vita Cristiana?
  8. Un pezzo di pasta modellabile (pongo o didò).
    LEGGERE: Possiamo modellare questo pezzo di pongo in qualsiasi cosa desideriamo. A volte vogliamo essere come le persone del mondo ma Gesù vuole modellarci secondo la Sua immagine. (Romani 12:1-2)
    Ci sono delle cose che facciamo che sono come quelle del mondo e non secondo Gesù?
  9. Forbici.
    LEGGERE: Con le forbici possiamo ritagliarci delle corone da indossare (avere a portata di mano cartoncino per fare delle corone). Gesù promette di dare delle corone celesti a coloro che lo amano anche quando gli succedono delle cose tristi. (Giacomo 1:12)
    Quali cose tristi sono successe nella vita di ciascuno di noi? Amiamo Gesù nonostante tutto?
  10. Una barca giocattolo.
    LEGGERE: I discepoli erano preoccupati che sarebbero morti in una tempesta. (Marco 4:35-40)
    Siamo spaventati da qualcosa? Cosa dice Gesù a proposito della paura?
  11. Una piccola batteria.
    LEGGERE: Una batteria da alla torcia la forza di produrre luce. Similmente, lo Spirito Santo dona a noi la forza di vivere una vita Cristiana e di avere il frutto dello Spirito. (Galati 5:22-23)
    Quali sono i frutti dello Spirito? Come possiamo avere i frutti dello Spirito?
  12. Una monetina per ogni persona.
    LEGGERE: Dio ci dona ogni cosa che abbiamo e desidera che noi Gliene ridiamo indietro una parte. (2 Corinzi 9:7)
    Come può ciascuno di noi dare qualcosa a Dio? Dio vuole che siamo tristi o felici quando doniamo qualcosa a Lui?
  13. Un coperchio di plastica.
    LEGGERE: Noi usiamo un coperchio o un sigillo per chiudere qualcosa in un barattolo o in un qualsiasi contenitore. (Efesini 1:13)
    Cosa usa Dio per sigillare la nostra salvezza dentro di noi?
  14. Una pecorella giocattolo.
    LEGGERE: Le pecore seguono la voce del loro Pastore. Proprio come le pecore, anche noi dovremmo ascoltare la voce del nostro Pastore. (Giovanni 10:4-5)
    Quali sono alcune delle cose che il nostro Pastore, Gesù, ci dice di fare?
  15. Un elastico.
    LEGGERE: Vedete questo elastico? Se lo tiriamo e allunghiamo diventa teso. Questo è un buon esempio di come ci sentiamo dentro quando ci preoccupiamo. Se non lo tiriamo, l'elastico è morbido e rilassato. (Filippesi 4:6-7)
    Dio desidera che ci rilassiamo in Lui. Se siamo tesi, cosa dovremmo fare affinché possiamo rilassarci dentro?
  16. Un foglio di carta vuoto, con la parola "PECCATO" cancellata via. Quando fai un errore scrivendo, puoi cancellarlo e riscriverlo correttamente. Quando fai qualcosa di sbagliato, ovvero un peccato, puoi chiedere Gesù di perdonarti e Lui ti perdonerà tutto. Puoi ricominciare da capo. (Efesini 4:32)
    C'è qualcosa che qualcuno di noi ha fatto di sbagliato ultimamente e che Gesù gli ha perdonato?
  17. Un pacco regalo vuoto.
    LEGGERE: Siete stati sorpresi di trovare questo regalo vuoto? Così è stato anche Pietro quando ha trovato la tomba di Gesù vuota. (Giovanni 20:19)
    Gesù nacque affinché potesse crescere e diventare un uomo adulto, morire per i nostri peccati e poi risuscitare dalla morte.
    Cosa vuol dire "risuscitare"? Gesù è vivente. Come influenza ciò le nostre vite come Cristiani?
  18. Un pezzo di cotone imbevuto di profumo.
    LEGGERE: Questo ha un buon profumo, non è vero? Ciò che Gesù fece per noi morendo per i nostri peccati, è stato come un buon profumo per Dio. (Efesini 5:2)
    Quali buone azioni abbiamo fatto recentemente, che sono state come un buon profumo per Dio?
  19. Un angelo (di plastica o giocattolo).
    LEGGERE: Un angelo annuncerà quando Gesù tornerà sulla terra a prendere i Suoi figli per portarli in cielo. (1 Tessalonicesi 4:16)
    Ognuno di noi sa se andrà in cielo? Come possiamo essere sicuri di questo?
  20. Un fiammifero.
    LEGGERE: Le opere che facciamo o sono preziose o sono prive di valore. (1 Corinzi 3:12-13)
    Quali opere stiamo facendo che saranno considerate buone in cielo? Quali opere saranno giudicate senza valore e bruciate?
  21. La foto di un nostro vicino o di un amico.
    LEGGERE: Dio usa la parola "vicino/prossimo" per indicare chiunque. (Galati 5:14)
    Lui desidera che amiamo chiunque.
    Facciamo fatica ad amare chiunque? Cosa possiamo fare a proposito di questo?
  22. Un adesivo con una faccia felice (uno smile).
    LEGGERE: C'è qualcosa che puoi fare per rendere felice Dio? (Colossesi 3:20)
    Quali sono alcuni modi in cui ognuno di noi può dimostrare obbedienza oggi?
  23. Un pezzettino di cemento.
    LEGGERE: Le fondamenta di una casa sono fatte solitamente di cemento. Esso viene gettato per primo, prima di costruire la casa. (Luca 6:47-49)
    E' Gesù il nostro fondamento? E' Lui il primo nella vita di ciascuno di noi?
  24. Un piccolo mappamondo o un immagine della terra.
    LEGGERE: Dio creò la terra e tutto ciò che è in essa. Ciò include ognuno di noi. (Genesi 1:1; Salmo 139:13-16)
    Lo sai che sei importante e speciale per Dio?
  25. La fotografia di ciascuno dei nostri figli quando erano dei bebè.
    LEGGERE: Siete stati dei bebè, non è vero? Anche Gesù lo è stato. E proprio come voi è cresciuto, Gesù è cresciuto affinché un giorno potesse diventare il nostro Salvatore. (Luca 2:1-20)
    Cosa vorreste diventare da grandi? In che modo ognuno di noi può continuare ad avere uno spirito natalizio durante ogni giorno dell'anno?
Qua il link diretto per fare il download e stampare la lista (corretta il 30.11.16...scusate ma prima c'era un errore!): Lista dei brani

Per comodità allego anche la lista degli oggetti necessari, che vi potete stampare e consultare mentre girate per casa alla ricerca del materiale:
link per il download: Lista dei materiali


Non vedo l'ora che i bambini vadano a letto stasera per incartare con calma tutti gli oggetti della lista...e tra meno di una settimana inizieremo il nostro "Box of blessings"!

Per chi è interessato a conoscere meglio l'autrice (per chi mastica l'inglese 😁)
ecco i suoi recapiti: 

Facebook: Kathy Collard Miller Author
Twitter: @KathyCMiller
Pinterest/Kathyspeak
Newest book:

martedì 22 novembre 2016

Profumo di pane

Come ho accennato negli ultimi post, da varie settimane mi sto dando da fare con l'auto-produzione, principalmente per quanto riguarda il cibo. 
Non si tratta del solito cucinare, che ahimè in un modo o nell'altro ci tocca sempre e comunque tutti i giorni, ma nel cercare di produrre sempre più cibi di consumo giornaliero partendo dalle materie prime. 
Niente di speciale, per carità, se pensiamo a tutto quello che preparavano le nostre nonne in casa! 

martedì 15 novembre 2016

Candele-conchiglia


Abbiamo unito una cosa molto estiva ad una molto invernale e sono uscite delle carinissime candele dentro alle conchiglie!



Avete voglia di provare anche voi? Ecco come abbiamo fatto:

sabato 12 novembre 2016

Lanterna


Tradizione tedesca vuole che il giorno di San Martino (che era ieri) i bambini facciano una passeggiata per il paese tenendo in mano delle lanterne da loro costruite e cantando delle canzoncine a tema. 
Qui a Verona non c'è questa usanza, ma visto che quando comincia il freddo e le giornate si accorciano a me viene sempre voglia di accendere qualche candela in giro per casa, anche io ed Elia abbiamo creato una nostra lanterna. 

giovedì 10 novembre 2016

Tappeto sensoriale


Come si diceva ultimamente, ci vuole un po' di fantasia per intrattenere il piccoletto di casa mentre le sorelle sono a scuola...e bisogna trovare il giusto equilibrio tra attività che semplicemente lo tengono occupato e intanto liberano la mamma che approfitta per i lavori in casa, e attività che invece stimolano la sua crescita e fantasia e lo aiutano a sviluppare una sempre maggiore autonomia. 



martedì 8 novembre 2016

Ricicliamo saponette


Sono ricominciate le giornate di pioggia da queste parti, è ora quindi di rimboccarsi le maniche e trovare cose da fare in casa con i bambini. 
Domenica ho approfittato dell'assenza di Lily per dedicare un po' di tempo speciale a BB e fare insieme qualcosa di creativo.

Avete presente quei rimasugli di saponette che si tengono in fondo a qualche cassetto in bagno in attesa di trovare la forza di buttarle? 
Ecco, noi abbiamo preso tutta la nostra scorta di quelle saponette e ci siamo dati da fare con grattugia e pentolone per formare nuove saponette

domenica 6 novembre 2016

Decisioni e priorità

Ci sono sempre due scelte nella vita: accettare le condizioni in cui viviamo o assumersi la responsabilità di cambiarle.(Denis Waitley)

Ogni giorno ci troviamo a dover prendere decisioni, a volte cose più importanti, a volte altre che classifichiamo come meno rilevanti. In ogni caso, ogni decisione ha delle ripercussioni su di noi, e quando siamo famiglia, le decisioni che prendiamo hanno ripercussioni su di noi ma anche sul nostro partner e sui nostri figli
All'inizio dell'anno scolastico ci siamo trovati ad affrontare varie di quelle decisioni piuttosto importanti, tipo se cambiare casa, se io tornare al lavoro, se iscrivere Elia all'asilo. Le considerazioni sono state tante e anche le preghiere a Dio per una guida sulla strada da intraprendere. 

domenica 9 ottobre 2016

Non parliamo più....


Ciao Amore mio!
Non parliamo più...e allora ti scrivo questa lettera.
Come, non ti ricordi chi sono?
Sono quella che serve in tavola mentre tu cerchi di cenare, immerso in un mondo fatto di urla e risate, tra un "mi passi, mi tagli, mi versi, per favore!".
In realtà sto esagerando...spesso parliamo, ma è sempre una gran fatica finire i discorsi interrotti a ripetizione da questioni urgenti, come risse da sedare o compiti da spiegare.

giovedì 29 settembre 2016

Lasciarsi cambiare


Ricordo la storia di un trascurato villaggio di minatori, sperduto nelle lande desolate e fredde del gelido Alaska in cui una notte uno dei minatori sentì bussare alla sua capanna. Trovò davanti alla sua porta una cesta con dentro una piccola bambina. La portò dentro visto la temperatura fredda della notte, ma si ripromise di sbarazzarsene il prima possibile: cosa se ne faceva un vecchio minatore come lui di una neonata?
Al pianto incessante della piccola andò a mungere la sua capra e imbevendo dei lembi della sua copertina nel latte, glielo fece succhiare. Mentre teneva la bimba in braccio si accorse di quanto le sue mani fossero nere e i suoi vestiti sudici, così quando la bimba fu sazia la mise giù e si andò a lavare per bene e si cambiò i vestiti. Cercando poi un posto dove far dormire la bimbetta si guardò attorno nella sua misera capanna e si rese conto che c'erano un bel po' di lavori da fare che continuava a rimandare da anni. La mattina dopo lavò per prima cosa le lenzuola, per avere un letto adatto ad un essere così pulito e delicato, quindi fu la volta delle finestre, nere dal fumo del camino non facevano trapelare abbastanza luce. 

sabato 24 settembre 2016

Insieme tutto sembra più facile


La scuola è iniziata ormai da due settimane, anche l'autunno ha fatto capolino da qualche giorno, sia sul calendario che come temperatura, ma noi ci siamo accorti poco di tutto questo perchè siamo ancora presi dal sistemare casa.