domenica 6 novembre 2016

Decisioni e priorità

Ci sono sempre due scelte nella vita: accettare le condizioni in cui viviamo o assumersi la responsabilità di cambiarle.(Denis Waitley)

Ogni giorno ci troviamo a dover prendere decisioni, a volte cose più importanti, a volte altre che classifichiamo come meno rilevanti. In ogni caso, ogni decisione ha delle ripercussioni su di noi, e quando siamo famiglia, le decisioni che prendiamo hanno ripercussioni su di noi ma anche sul nostro partner e sui nostri figli
All'inizio dell'anno scolastico ci siamo trovati ad affrontare varie di quelle decisioni piuttosto importanti, tipo se cambiare casa, se io tornare al lavoro, se iscrivere Elia all'asilo. Le considerazioni sono state tante e anche le preghiere a Dio per una guida sulla strada da intraprendere. 




Alla fine abbiamo valutato che per il bene della nostra famiglia sarebbe stato opportuno rimanere ad abitare nel nostro attuale appartamento (che abbiamo quindi rimesso in sesto e tinteggiato a settembre, ricordate?) e che io per un altro anno rimanessi a casa a seguire bene i figli, in primo luogo Elia che non abbiamo quindi iscritto all'asilo, e in secondo luogo le bimbe con tutti i loro impegni scolastici e sportivi. 

Sulle decisioni si può sempre discutere, ci sono i pro e i contro in ogni scelta, ma se tu sai quali sono le tue priorità allora la serenità la troverai solo se le decisioni le prenderai seguendo tali principi. 

Se penso a tutto quello che potrò insegnare ad Elia in quest'anno nel tempo che avremo per noi la mattina tra una faccenda domestica e l'altra, e se penso che le bambine al ritorno da scuola avranno una madre che potrà dedicare loro del tempo, allora so per certo che mettere avanti il benessere emotivo della famiglia al benessere economico, è stata la scelta giusta. 



Prossimamente vi racconterò un po' di giochi che si possono fare in casa con un piccoletto di quasi tre anni...non parliamo proprio di homeschooling, ma ci sono proprio tante attività quotidiane educative che facilmente insegnano qualcosa e contemporaneamente tengono impegnato il pupo. 

Per quanto riguarda me, in qualche modo ho voluto ampliare le mie responsabilità, oltre ad Elia e alla casa ho pensato di poter aiutare nell'economia domestica puntando sull'auto-produzione di tante cose. 
Effettivamente la cosa mi ha così preso nell'ultimo mese che non ho trovato mai il tempo da dedicare al blog! 



Per auto-produzione intendo principalmente cibo (...ma non solo, di altri esperimenti vi racconterò con calma!): conserve in piccola parte e poi tutti i prodotti da forno come pane, panini, pizza, dolci, biscotti, frutta secca e qualche tentativo di pasta all'uovo.
La cosa è allo stesso tempo gratificante, quando vedi come la famiglia mangia di gusto le cose sane che hai preparato partendo dalle materie prime, ma anche in parte frustrante: il lavoro di una mattina viene consumato in pochi minuti! 


Ecco, ho scritto tutto ciò per aggiornavi un po' su come stanno andando le cose qui in casa "Alta priorità" in questo colorato autunno e spero proprio di ritrovare un po' di tempo per tornare a scrivere...ho varie ricettine da consigliarvi oltre alle attività per bambini cui accennavo sopra ;-) 
Stay tuned!




2 commenti:

  1. Bentornata Lena! Vero, decisioni e ripercussioni... fanno rima anche con benedizioni! Sono certa che Dio vi benedirà per come mettete le priorità! Aspettiamo i dettagli sull'autoproduzione :) maria

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...