domenica 28 settembre 2014

Disordine e letti a castello

Non so i vostri mariti come siano, ma il mio a volte non capisce proprio niente!
Pensate che ogni volta che mi lamento del disordine che lasciano in giro lui e i tre pargoli, mi ricorda gentilmente che anche il mio ordine non è che sia proprio proverbiale...che insolente! Sono anni ormai che cerco di spiegargli che la mia si chiama "creatività", che gli scatoloni pieni di carta da regali usata, le lattine vuote, la raccolta di tappi di sughero, il cesto di pezzi di stoffa, il ripiano di carta e cartoncini e la montagna di progetti finiti accatastati alla rinfusa sulla mensola nella nostra stanza "crea-screa" non rientrano nella categoria "disordine". 


Stavolta però gli ho dato una bella lezione, ora non oserà più insultarmi: le cassette di legno che ho recuperato da una mia vicina che lavora al mercato ortofrutticolo le ho tenute accatastate nell'ingresso di casa per appena tre settimane prima di utilizzarle per il mio progetto...;-)

E arriviamo al progetto di cui il titolo: il letto a castello! 
In agosto abbiamo ricevuto in regalo un letto a castello (questo qui) per le bimbe da parte di Adrian della chiesa di Desenzano e dopo averlo montato le bimbe hanno sentito il bisogno irrinunciabile ad avere un letto a castello anche per le proprie bambole. Dopo vari tentativi loro a costruirsene uno con scatole, rotoli e scoch di carta, ho deciso di aiutarle, nonostante girino per casa già ben due lettini per bambole che non vengono mai utilizzati. E così eccoci qua al lavoro con la carta vetrata....



...e con la vernice color militare (l'unica disponibile nel mio repertorio di acquarelli, acrilici, pennelli e annessi).  



Ora ci manca di assemblare i due pezzi e dare un tocco un pochino più femminile...e un ulteriore oggetto da tenere in disordine nella camera dei giochi è stato creato ;-)


PS: lo so che non sono molto credibile quando lo dico ma sono in una fase di Decluttering (Franci non ridere!)...è una dura lotta contro me stessa e a volte spero che capiti una piccola esplosione che disintegri tutto il superfluo per non dare a me il duro compito di buttare via! Ecco un blog che mi sta aiutando in questo processo (Semplicità in azione)...vi terrò aggiornati sugli sviluppi!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...