venerdì 9 maggio 2014

Viole del pensiero a costo zero


L'anno scorso a settembre (qua) mi chiedevo se è possibile coltivare le viole del pensiero invece di comperarle. 
Ho raccolto i semini e li ho piantati in autunno. Alcuni sono cresciuti subito e timidamente hanno fatto qualche fiorellino durante l'inverno, altri hanno aspettato la primavera per germogliare e crescere e ora stanno fiorendo in tutta la loro bellezza. 
Se volete provare anche voi, ricordatevi di conservare l'interno del fiore che rimane dopo che i petali sono appassiti, e avrete un balcone fiorito a costo zero l'anno prossimo!

2 commenti:

  1. Grazie mille del prezioso consiglio!
    Buon w.end!
    Carmen

    RispondiElimina
  2. Che belle! E che soddisfazione vederle spuntare, vero?
    A presto
    Ele
    mellowthings.blogspot.com

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...