giovedì 2 febbraio 2017

5 giochi da spie

Oggi descrivo i giochi fatti alla festa degli Agenti Segreti, è un post un po' tecnico, ma che tornerà utile al momento di organizzare la prossima festa!

Ed ecco il cartellone con la lista completa dei giochi fatti:



I giochi erano strutturati per essere svolti in due squadre, come un torneo, alla fine la squadra vincitrice ha ricevuto un piccolo premio. 


1. TROVA LA SPIA

Ogni vero agente segreto deve avere intuito e deduzione per decifrare messaggi criptati e risolvere misteri intriganti!
Abbiamo affinato queste abilità con una "Caccia agli indizi" intorno all'isolato, divisi in due squadre, i Junior con BB e i Senior con Lily. 


I bambini più grandi con Lily dovevano partire e nascondere gli indizi che io avevo precedentemente preparato per loro, e una volta nascosti dovevano contattare con i walkie-talkie il gruppo di BB che sarebbe partito a cercare gli indizi.



Inoltre per ognuno del gruppo dei Senior avevo disegnato una caricatura con dei tratti caratteristici, infatti gli indizi avrebbero portato il gruppo degli Junior a scoprire chi fosse la Spia del gruppo dei Senior che aveva venduto informazioni riservate al nemico. 



Gli indizi erano ovviamente in codice e quindi al gruppo di BB, oltre al walkie-talkie, ho dato un kit con degli strumenti per decifrarli: 
-una penna con luce ultravioletta per leggere l'inchiostro trasparente, 
-uno specchio per un messaggio scritto al contrario 
-un dischetto di cartoncino per decifrare un messaggio in codice,
-inoltre ho fornito loro una penna e una lista sulla quale scriversi gli indizi trovati e decifrati e 
-un foglio con disegnati i 5 sospetti, che via via dovevano cancellare fino a scoprire il colpevole. 


Gli indizi da trovare erano 4, e oltre a quelli già descritti sopra (inchiostro trasparente, specchio, codice), uno degli indizi era scritto su strisce di carta attaccati intorno ad un rotolo vuoto: per leggerlo i bambini dovevano ruotare le strisce di carta fino a trovare delle parole che avessero senso. 

Gli indizi erano del tipo "Ho il cappello", "Non sono una femmina", "Fumo la pipa"...ecc...



Quando i Senior avevano finito il loro giro ed erano tornati a casa, li ho fatti mettere con le facce al muro e ho attaccato sulle loro schiene le loro caricature. 

Quando i Junior sono tornati a casa, dopo aver trovato tutti gli indizi, mi sono raccomandata con loro di non dire chi fosse il colpevole, ma ho dato loro un sacchetto pieno di palline di carta da giornale con le quali "bombardare" la spia del gruppo dei Senior...



...è stato un momento molto eccitante, perchè i grandi non sapevano chi di loro fosse il colpevole ed avevano una paura matta di venir bombardati!


2. OCCHIO ALLA BOMBA!!




Ecco il gioco adatto per stimolare una prontezza di riflessi da vero agente segreto!! 
Con i rotoli vuoti della carta da forno, dei tovaglioli rossi, un pezzo di spago e del nastro isolante ho costruito una bomba di dinamite. 
Su youtube ho trovato un video in cui c'è il ticchettio di un timer con il rumore di un'esplosione alla fine. 
Ho fatto sedere le due squadre una di fronte all'altra per terra e nel momento in cui facevo partire il count-down sul telefonino le due squadre dovevano lanciarsi la dinamite il più velocemente possibile perchè chi al momento dello scoppio veniva trovato con la dinamite in mano perdeva un  punto per la propria squadra.
In effetti è una riformulazione del gioco della patata bollente...ma i bambini non se ne sono proprio accorti  😉

3. RISKIA IL GUSTO

Simile al gioco che mi ero inventata quest'estate, anche qui si tratta di affinare il senso del gusto...in finale come spia non bisogna rischiare di venire avvelenati, quindi meglio allenare un po' le papille gustative!

Di questo gioco non ho neanche una foto, ma è molto semplice da spiegare. 
Ad ogni squadra ho fornito carta e penna e poi dei piatti numerati in cui c'erano vari cibi della festa sbriciolati.

Per ogni piatto le due squadre dovevano assaggiare le briciole (costituite da due o più cibi mescolati) e poi dovevano scrivere sul foglio gli ingredienti che c'erano, ad esempio: patatine alla paprika e torta al cioccolato, o tramezzino alla mortadella e wafer, o ancora, l'invenzione di un papà, coca-cola e succo di frutta. La squadra che indovinava la maggior parte degli ingredienti vinceva. 

4. IL TRASFORMISTA

Altra competenza necessaria ad un agente segreto è l'abilità di travestirsi e camuffarsi. Gioco veloce da spiegare ma che ha impegnato i bambini un bel po'. 


Ad ogni squadra ho dato carta da giornale, rotoli di nastro adesivo di carta e forbici...avrebbe vinto il travestimento più originale!


Guardate qua che opere d'arte!!!
Si sono molto divertiti i ragazzi...e anche i genitori, vero Andrea?😜

5. GARA DI TIRO


Anche la capacità di tiro è fondamentale per una spia! Abbiamo fatto quindi un torneo anche per questa abilità. 
Su un cartellone piegato a metà ho disegnato un bersaglio. Ho tagliato un foro sulla piegatura al centro e a turno i ragazzi dovevano indossarlo. 



La squadra avversaria è stata armata di uno "spara-palline" realizzato con un vasetto vuoto di yogurt e un palloncino tagliato (qua le indicazioni per realizzarlo). Come proiettili abbiamo usato i popcorn...perchè sono piccoli, leggeri e quindi non fanno male (e all'occorrenza possono essere raccolti e mangiati 😁). 




Per fortuna la mattina dopo ho avuto un valido aiutante che con molta pazienza ed impegno ha aspirato uno per uno i popcorn rimasti in giro per il salotto!!!


Noi ci siamo molto divertiti e spero di aver dato qualche utile spunto a chi è alla ricerca di intrattenimenti per qualche compleanno...ricordatevi che con un po' di fantasia facilmente ogni gioco si può adattare al tema della festa che avete scelto!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...