giovedì 24 ottobre 2013

Pasta di sale colorata

Settimana di pioggia questa qua, ma continuiamo con i nostri inviti a casa ai vari amichetti di scuola e del vicinato. 
Certo, giocare in casa ha i suoi svantaggi (specialmente quando bisogna riordinare!) ma in genere le bimbe si organizzano abbastanza bene le attività da fare insieme agli amichetti. A volte però succede che subentrano i litigi tra i "grandi" e i "piccoli" o che i giochi diventano troppo scatenati e allora mi piace avere pronta qualche attività per rappacificare un po' gli animi. 



Una delle attività che sta andando per la maggiore ultimamente è il classico della Pasta di sale. 

La ricetta la conosciamo tutti: 1 tazza di sale, 1 tazza di acqua, 2 tazze di farina o poco più, e poi coloranti alimentari o acrilici se volete l'impasto già colorato. 

Dai gioielli, ai porta candele, alle targhette per la porta, si può realizzare veramente di tutto con un po' di fantasia, e se ci sono di mezzo i bambini, questa non  mancherà sicuramente!

Per modellare bastano solo le mani o si può tirare fuori l'armamentario di tagliabiscotti, formine, mattarelli, stuzzicadenti per le decorazioni più piccole, cannucce per fare dei piccoli fori ai medaglioni, lo schiaccia-aglio per fare gli spaghetti o i capelli, le pentoline per chi invece vuole solo un po' "cucinare".
Per rendere i lavori fatti duraturi nel tempo bisogna farli asciugare per un giorno all'aria (meglio se messi su una griglia, così asciugano anche nella parte di sotto) e poi si cuociono in forno a 70°-100° C per almeno un'ora, ma questo dipende un po' dallo spessore delle creazioni e può durare anche molto di più...con pazienza bisogna continuare a controllare la cottura come per un buon pranzetto!

PS: serve che sottolinei l'importanza di questo tipo di attività manipolative per stimolare la manualità fine, la progettualità e la concentrazione? No vero, lo sapete già tutti!

2 commenti:

  1. mi ricorda quando ero piu piccola....ero fissata con la pasta di sale e ho ancora i 4 volumi dell'enciclopedia...per poi scoprire che sono una frana a modellare paste di vario tipo (fimo compreso).... però mi divertivo da matti a impastarla....che bei pomeriggi
    grazie di avermi fatto ritrovare questo ricordo
    un baciotto

    http://follettinadelfeltro.blogspot.it/

    RispondiElimina
  2. Ciao, carinissimo il tuo blog, sono tua follower , se ti va di passare da me sei la benvenuta .
    Buona giornata :D

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...