martedì 4 giugno 2013

Caccia al tesoro


Il compleanno di Lily si avvicina sempre più e devo cominciare a pensare con cosa posso stupirla quest'anno. 
L'anno scorso abbiamo organizzato una caccia al tesoro per le strade della nostra zona, con arrivo ad un parchetto poco frequentato, dove dopo aver trovato il tesoro, abbiamo poi svolto tutti i giochi e la merenda. 

Organizzarla non è stato difficile,
di tutti i metodi che esistono per le cacce al tesoro, io ho scelto la più semplice in cui si seguono delle frecce, visto che Lily compiva 5 anni e c'erano anche altri bambini più piccoli invitati. 
Una fortuna è stata che diverse mamme ci hanno accompagnato prendendo per mano i piccolini, altrimenti sarebbe stato difficile seguire i più veloci che correvano avanti e incitare i più piccoli che arrancavano dietro...ma d'altra parte non avevo neanche voglia di dare un impostazione troppo scolastica con un "State tutti in fila, andate piano, aspettate!" perché ciò avrebbe soffocato l'entusiasmo con cui i bambini si sono lanciati alla raccolta degli indizi. 

Ed ecco come ho organizzato la caccia al tesoro:


  1. Prima della festa ho disegnato una cartina del parco e ho segnato una X nel punto in cui avrei nascosto il tesoro. Poi ho ritagliato a cartina in quattro pezzi di puzzle. Dietro ogni pezzo ho scritto una frase tipo "Bravi, avete trovato il primo indizio, ora ve ne mancano altri tre, continuate a seguire le frecce fino al prossimo indizio". Ogni pezzo di puzzle l'ho poi messo dentro una scatolina di cartone (riciclando delle vecchie confezioni di smarties!) e le ho numerate. 
  2. Poche ore prima della festa ho nascosto le scatoline di cartone lungo il tragitto che avrebbero fatto i bambini,  la prima l'ho nascosta nel cortile di casa nostra da cui siamo partiti. 
  3. Poi ho segnato  tutto il tragitto da percorrere con delle grandi frecce sulla strada, fatte con i gessi colorati grandi (si trovano spesso al Lidl), e ho segnato con una X ogni posto in cui ho nascosto un indizio. 
  4. Per iniziare il gioco ho detto a tutti i bambini di cercare la spiegazione del gioco nel cortile, poi quando l'hanno trovato uno dei più grandi ha letto le regole (Seguire le frecce di gesso e fermarsi a cercare un indizio quando vedono una X) e la corsa è cominciata!
  5. Insieme all'ultimo indizio i bambini hanno trovato un rotolino di nastro adesivo con cui hanno potuto incollare i pezzi di puzzle per riformare la cartina e poi si sono lanciati a rovistare in ogni angolo del parco giochi. 
Sì, ma poi il tesoro cos'era? Lo vedete nella foto in alto: un bauletto di vimini pieno di sacchetti d'oro! In ogni sacchetto c'era un gioiello (braccialetto con sonaglini) una calamita fatta da me con su scritto "Chi trova un amico trova un tesoro" e tanti dolcetti. 

E quest'anno? Siamo già pronti per una festa-pigiama party? O per una notte fuori in tenda con gli amichetti del vicinato? Vedremo....

2 commenti:

  1. bella idea, però bisogna abitare in un posto tranquillo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già...oppure bisogna caricare tutti in macchina e andare in un bel parco, magari arruolando anche qualche papà per seguirli nella caccia agli indizi!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...