giovedì 25 febbraio 2016

Rimettersi in forma con costanza


Foto messa su instagram qualche settimana fa...il cibo sano non manca in frigo!

Su questo blog l'argomento "rimettersi in forma" non è certo stato trascurato negli ultimi anni: dopo una gravidanza, dopo le festività, per la prova costume, dopo un periodo stressante...c'è sempre un momento per ricominciare a darsi una regolata con cibo e movimento. 

Anch'io rientro a tutti gli effetti in quella categoria di donne a dieta una settimana sì e una no, pur essendo una persona che si muove molto ci sono sempre quei 4-5 kg che ricompaiono ciclicamente...d'altra parte sono una persona che mangia di gusto quando sta bene, che mangia di continuo perchè qua è tutto un preparare cibo per i pargoli e bisogna pur assaggiare, che mangia tanto quando è sotto stress, che mangia in allegria quando è in compagnia, che fa la scarpetta sui piatti degli altri perché non si spreca niente....insomma, avete capito, il cibo è uno dei miei punti deboli. 


Negli anni però ho notato una cosa, abbastanza ovvia, lo so, e cioè che non importa quale programma seguissi, l'unica certezza di riuscire nel mio intento l'ho avuta quando nel mio programma mettevo la costanza

Sì, avete capito: il non mollare, il non gettare la spugna, l'andare avanti non importa quanto sacrificio richieda. 
Per quanto sembri banale questa affermazione, è importantissima, ed è strettamente collegata alla scelta del programma di allenamento e dieta giusto.

Se incappiamo nel fatidico errore di seguire i consigli della sorella della zia della mia amica o i rimedi sicuri del prossimo numero di "Sani e Belli", siamo abbastanza sicuri di fallire. 
Perché dico questo? Perché solo noi conosciamo bene il nostro corpo, le nostre necessità quotidiane legate a stress e impegni, i nostri punti deboli. 
Attenzione, sto parlando a persone come me, in leggero sovrappeso, e non a chi ha bisogno di un aiuto medico o psicologico per affrontare un problema serio di alimentazione!

E' per questi motivi che il programma che sto seguendo, me lo sono creato da sola, tenendo conto di come sono fatta io, e sinceramente non so se potrà essere utile a qualcun'altro...però magari potrà incuriosirvi e portarvi a chiedervi quali sono i vostri reali bisogni, i vostri punti deboli e come dovrebbe essere il vostro programma personale per riuscire ad essere costanti nel portarlo avanti. 

Intanto vi accenno che per l'attività fisica ho scelto la corda da saltare, mentre per l'alimentazione ho scelto il digiuno serale. Nei prossimi giorni vi racconterò di più, motivandovi le mie scelte e spiegando i benefici che ne sto ricavando. 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...