sabato 23 maggio 2015

Noccioli di ciliegia




Quest'anno tutti i noccioli di ciliegia ce li teniamo in bocca fino a che non sono ben puliti, poi li laviamo e li lasciamo ad asciugare al sole...guai se qualcuno per sbaglio li butta via! 
Infatti non è mai troppo presto per pensare ai regali di Natale! No, non sono impazzita, lo so che mancano ancora ben 7 mesi, ma se vogliamo preparare delle cose in casa è giusto prendersi per tempo!


Lo scorso Natale ad esempio alcuni parenti e amici hanno ricevuto queste cartoline:



Le foto le ha scattate Franci durante l'estate, proprio per il mio progetto di regalarle poi a Natale e a Dicembre è bastato stamparle e incollarle su dei cartoncini colorati per avere un regalino originale e fatto con il cuore. Quindi, non è mai troppo presto per pensare a Natale!



Per tornare al progetto di quest'anno, ci piacerebbe confezionare dei cuscini di noccioli di ciliegia (detti "Kirschkernkissen" in tedesco o "Bouillottes" in francese). Cos'è e a cosa serve un cuscino con noccioli di ciliegio credo che ormai tutti lo sanno: è un piccolo cuscino che svolge un po' la funzione di una borsa dell'acqua calda, infatti i noccioli delle ciliegie sono delle piccole camere d’aria naturali che hanno il potere di trattenere e rilasciare, per un lungo periodo, sia il caldo che il freddo.

Ecco come usarlo al meglio (seguendo le indicazioni di "non sprecare.it"):
- Il cuscino può essere messo nel microonde a temperatura media, avendo cura di farlo andare per 2 minuti a 600 watt, per tre volte consecutive, oppure in forno, a 100° per 10/15 minuti. In questo modo il cuscino rilascerà il calore accumulato in maniera graduale dando sollievo a chi lo utilizza molto a lungo. Mentre se lo utilizzate freddo dovete metterlo nel freezer per mezz'ora, coperto di carta stagnola per evitare che si bagni e produca muffa.

E' essenziale raccogliere abbastanza noccioli, lavarli bene e poi farli essiccare per bene. Basterà poi cucire delle piccole federe colorate per contenerli. 
Sul blog di Claudia Porta ho preso inoltre l'idea che si potrebbe aggiungere qualche goccia di olio essenziale o fiori secchi (lavanda, camomilla) ai noccioli...così oltre al calore, che è di per se benefico, si aggiunge anche un aroma rilassante. 



Noi ce la metteremo tutta, a costo di fare indigestione di ciliege, e vediamo quanti noccioli riusciremo a raccogliere!

2 commenti:

  1. Hai proprio ragione…non è mai troppo presto per pensare al Natale!!
    Un caro saluto ed un bacio ai tuoi bimbi
    Carmen

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...