lunedì 10 febbraio 2014

Tornare in forma in 90 giorni


Bimbe a scuola, marito al lavoro, il pargolo addormentato a suon di Requiem di Mozart...allora oggi lo faccio: aggiorno finalmente il blog e "accanno" i lavori in casa per mezz'ora.
Di post mentalmente ne ho scritti molti durante le nottate in  bianco
delle prime settimane: ho scritto dell'incredibile sofferenza del parto e dell'inutilità del protossido d'azoto, ho scritto della trasformazione delle mie bimbe che sono come lievitate e diventate enormi e pesanti (o è forse solo un'impressione ora che tengo sempre uno scricciolo in braccio?), ho scritto anche di come mia mamma sia stata qui la prima settimana in veste di serva silenziosa e attenta ad ogni bisogno mio e della mia famiglia, ho scritto di come sono stata coccolata da mio marito con un prezioso regalo e tante attenzioni, ho scritto delle interminabili visite di parenti e amici nei primi giorni che, benché gradite, ho vissuto questa volta con particolare stress perché mi rubavano tempo prezioso che avrei voluto dedicare alle bimbe per far loro vivere la nuova situazione famigliare con più serenità, ho scritto della bellezza di avere un bebè tra le braccia, perfetto in ogni sua parte, che mangia e cresce a vista d'occhio, e che per quanto dia un gran da fare non è mai di peso. 



Ma ora basta parlare dei miei sproloqui mentali  veniamo al post di oggi: tornare in forma dopo il parto. 
Quando ancora avevo il mio maxi pacione non vedevo l'ora di poter tornare in forma e stranamente per ora sto perseguendo il mio obbiettivo nonostante la carenza di sonno cronica e il tempaccio fuori. 
La fase uno (primi 20 giorni) per perdere peso è stata molto leggera e consisteva nel partorire ;-) , nell'allattare, nel mangiare bene evitando cibi troppo grassi e fritti, nel passeggiare quando possibile, e così ho perso i primi 10 chili dei 14 presi in gravidanza. 
Ora siamo passati alla fase due con il training di 90 giorni proposto da Briana del blog bikinibodymommy.com. 

Per iniziare ho fatto delle foto in costume per poter tra 90 giorni avere il confronto prima/dopo (sempre se riesco ad andare avanti...) e ho preso le misure delle varie parti del corpo, ieri poi ho iniziato il training proposto con un test delle mie capacità iniziali...ed è stato veramente massacrante...menomale che avevo due bimbette che piene di entusiasmo hanno partecipato con me e un marito che faceva il tifo. Ora vorrei cominciare con il training del giorno due, ma prima di andare a scuola ho dovuto promettere alle bimbe che lo avrei fatto insieme a loro questo pomeriggio...e allora ora non ho proprio più scuse per rimandare i lavori di casa e vado a fare i letti e a preparare il pranzo!


5 commenti:

  1. Che dirti...in bocca al lupo, cara :-) tienici aggiornate!

    RispondiElimina
  2. Temo che cederò presto...vediamo quanto resisterò!

    RispondiElimina
  3. Mi ha fatto molto dispiacere leggere che hai vissuto come "interminabili" le visite dei parenti. Soprattutto se messe a confronto con la figura della "serva silenziosa" della tua cara mamma. Ciascuno esprime affetto e partecipazione come sa. Ci sono rimasta male, leggendo il tuo post - e pensavo che fosse bene dirtelo.. baci ai tre diamanti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non restarci male, ho scritto interminabili ma anche gradite...quando sei reduce da un parto e fisicamente spossata le due cose si combattono tra di loro e mentre apprezzi da una parte le dimostrazioni d'affetto dei parenti, amici, vicini di casa (e ne ho avute tantissime in quei giorni e me ne reputo fortunata), dall'altra parte ne senti anche il peso. Ho apprezzato molto che tu Vanes siate venuti fin da Bologna per vedere il nuovo nipotino, non è da tutti!

      Elimina
  4. Beh, direi che sei già a buon punto! Continua così!
    Fantastico il link che hai proposto! Che forza le mamme! ;-)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...