venerdì 10 marzo 2017

Ci inventiamo un kit?


A casa nostra ultimamente vanno di moda i "kit", ovvero dei contenitori o cartelline con tutto il necessario per completare un'attività in autonomia, senza dover cercare le cose in giro per casa.
L'idea di questi kit è probabilmente nata con l'avvento dei vassoi montessoriani delle attività pratiche di Elia...le bimbe stanno guardando tutto ciò con una certa gelosia devo dire e frasi del tipo "Ma perché a noi non ci facevi fare/ usare/ giocare con queste cose che dai ad Elia?" sono all'ordine del giorno.


Ma come detto in un altro post, al di là di un preciso metodo, è l'indole e l'atteggiamento del genitore che fa la differenza, anche con loro ho fatto tantissime cose quando erano piccole (basta leggere gli inizi di questo blog per rendersene conto!) e di sicuro non sono cresciute deprivate di qualcosa solo perchè non presentavo le attività su di un vassoio apposito.

In ogni caso abbiamo cominciato a creare dei kit insieme, per dare anche a loro delle attività da mettere sulla loro scrivania.
Così è nato il "kit disegno" di Lily e il "kit ritaglio" di BB.



Il kit disegno è composto da una cartellina con all'interno un blocco di fogli bianchi, una matita con gommetta, degli stencil di animali, un mollettone e varie graffette con i quali fissare un foglio all'esterno della cartellina per avere un supporto rigido quando si vuole disegnare. Inoltre insieme abbiamo costruito una specie di astuccio di carta colorata attaccata all'interno della cartellina per contenere i pennarelli fini colorati che sono la sua passione al momento.

La cartellina ora la segue a letto, in giardino, in macchina, e Lily ha sempre tutto l'occorrente per disegnare, scrivere o comporre poesie.


Con BB invece abbiamo creato il kit ritaglio, più per mia volontà che per suo interesse specifico. Lei ha sempre avuto difficoltà in questa attività di coordinazione bimanuale, forse anche perchè mancina, e tutt'ora fa fatica a ritagliare una sagoma con precisione.
Siamo partiti nelle settimane scorse a ritagliare righe ondulate, righe a zig-zag e poi semplici figure dalle riviste, infine abbiamo intagliato cerchi di carta piegati in quattro per ottenere dei centrini di carta.

Il suo kit quindi è composto da una cartellina che contiene, una busta con vari fogli colorati, una rivista, una busta che contiene una sagoma rotonda, una forbice e una matita e infine c'è una cartellina trasparente nella quale raccogliere i lavori finiti.

Ogni tanto, quando Elia è impegnato con i suoi lavori di ritaglio, anche lei si siede lì e comincia a ritagliare. 
Ora mi metto alla ricerca di qualche bel lavoretto di Pasqua che preveda l'uso delle forbici per variare la sua attività il più possibile e tenerla per lei interessante!




Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...