giovedì 17 marzo 2016

Decorare le uova di Pasqua con materiali naturali


Già pensato a come decorare le uova di Pasqua? Noi quest'anno ci siamo orientati verso metodi naturali: fiori, foglie e ....cipolle!

Avete presente come si riducono le mani dopo aver sbucciato una cipolla di Tropea? Ecco, immaginate quindi quanto colorante naturale è contenuto nella sua buccia!


Abbiamo fatto bollire le bucce di tre cipolle di Tropea per mezz'ora, abbiamo filtrato il brodo ottenuto per eliminare le bucce e lo abbiamo fatto raffreddare. Era di un colore rosso intenso.



Poi abbiamo preparato le uova.  
Ci sono serviti: uova bianche, vecchie calze di nailon, fiori secchi e foglie del giardino, elastici, forbici. 

Abbiamo appoggiato le foglie e i fiori sulle uova e le abbiamo avvolte con le calze di nailon. Devo dire che le foglie e i fiori secchi sono venuti meglio di quelli freschi, che si sono in parte "cotti" e disintegrati (specialmente le viole del pensiero).



Abbiamo messo le uova nel brodo freddo di bucce di cipolla e abbiamo cotto le uova per dieci minuti dalla ripresa del bollore. Le abbiamo quindi raffreddate sotto un getto d'acqua freddo e...



...le abbiamo mangiate dopo una veloce foto.

PS: il brodo di bucce di cipolla l'ho tenuto da parte, credo si possa riutilizzare nei prossimi giorni per decorare le uova "ufficiali" che serviranno per la caccia alle uova delle ormai imminenti festività pasquali!

2 commenti:

  1. Sicuramente ci provero'..
    anche io di solito le faccio bollire nell'acqua delle cipolle
    oppure nel caffè per farli uscire marroni, ma di certo l'aggiunta
    di decorazioni creano un effetto stupendo... quest'anno anche le
    mie uova saranno così
    grazie del suggerimento e buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice di averti dato un suggerimento utile! :-)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...