martedì 3 maggio 2016

Aprile 2016


Oggi giornata di bucato: quindi una mezza tragedia per Elia! Perchè se da un lato adora guardare come gira la centrifuga, dall'altro lato gli viene da piangere perchè ho messo dentro la sua copertina preferita, che lo accompagna nei giochi e quando dorme. 


Chi l'avrebbe mai detto 2 anni e mezzo fa, mentre sera dopo sera ero alla macchina da cucire per realizzarla, che sarebbe diventata tanto importante per lui. (Qua qualche dritta se volte cimentarvi con patchwork)

E' la dimostrazione ancora una volta che l'investimento più grande che possiamo fare è il nostro tempo: tempo speso per coloro che amiamo e con coloro che amiamo.

Il tempo è stato anche la parola chiave di questo mese appena trascorso:
non ho cercato di avere più tempo, ma mi sono impegnata a sprecarne di meno. La differenza è molto sottile ma il succo è questo: abbiamo 24 ore tutti quanti, dobbiamo decidere a cosa dare priorità e in cosa vogliamo investire le ore che abbiamo. 


Come accennato nell'ultimo post, una mia priorità è stata di dedicare tutto il tempo che di solito dedicavo al blog, ad un progetto che riguarda la psicomotricità, al quale sto lavorando con il mio portatile da inizio anno e che aveva bisogno di essere portato avanti con più impegno. 


L'altro punto di forza di questo mese è stato continuare ad investire il mio tempo nel benessere fisico, per il quale ho smesso il digiuno serale, che va bene qualche settimana per sgonfiarsi ma alla lunga è meglio evitarlo, e al quale ho sostituito una dieta completa ma leggera, ricca di frutta e verdure fresche. 

Ho anche attaccato al chiodo la corda da saltare trovando il tempo (grazie anche all'aiuto di Franci con i bambini) per andare a correre. L'attività fisica all'aperto è tutta un'altra cosa e ora che le giornate sono belle è un piacere uscire di casa, farsi accarezzare dal sole e ritrovare il benessere psicofisico che la natura ci trasmette. 


A proposito di belle giornate, abbiamo anche inaugurato la stagione delle gite con una bella visita al parco Sigurtà, ad ammirare le migliaia di tulipani in fiore.

Gite alla ricerca di asparagi, festa degli aquiloni, gelati e parcogiochi, ecco alcune altre parole chiave di questo mese, e di cui ho condiviso sui social le foto quasi ogni giorno. 

Solo una cosa mi è molto mancata da morire: i lavoretti...ne abbiamo fatti veramente pochi e sono un po' in crisi d'astinenza: cercherò di recuperare questo mese!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...