mercoledì 31 ottobre 2012

Halloween

due brutti ceffi


Se ho messo una foto brutta oggi non è a caso,così come sono nella foto le mie bimbe vorrei che non fossero mai.Se potessi eliminerei tutti i loro capricci, tutte le crudeltà di cui sono capaci con gli altri bambini, tutti i loro litigi...ma non posso. 
Però una cosa c'è che posso fare, anzi tre:
1. essere il miglior esempio possibile davanti a loro;
2. istruirle e dar loro delle regole e dei principi morali da seguire;
3. pregare che Dio le plasmi come Lui gradisce.
Non aspettatevi quindi di trovare su questo blog lavoretti o idee per Halloween, streghe e mostri, queste non sono cose che io voglio mettere nel loro zainetto di viaggio su questa terra!

Chi fosse interessato a saperne di più sull'orgine di Halloween e la nostra posizione a riguardo, vi rimando a questo articolo scritto da una mia cara amica, più brava con le parole di me, e pubblicato sul sito di uno studioso della Bibbia a me molto caro.


 

martedì 30 ottobre 2012

Uva fragola

particolare del nostro cesto dell'autunno




Tra ieri e oggi ho fatto 4 lavatrici ed è incredibile che tra le cose da stendere c'erano quasi solo magliette a maniche corte, mentre oggi abbiamo addosso maglioni di lana e per la prima volta abbiamo riacceso anche il riscaldamento...

A proposito di autunno in questi giorni ho preparato una gelatina di uva fragola veramente speciale. I miei suoceri nella loro proprietà sul lago di Garda ne hanno una pianta e me ne hanno portato una cassetta intera. Lavarla e pulirla e poi passarla al passaverdure non è stata proprio una passeggiata, ma devo dire che ne è valsa la pena e mi sono beccata complimenti da tutta la parentela. 
Le dosi che ho seguito io sono: 300 g di zucchero ogni 1000 g di succo d'uva e un pacchetto di fruttapec 3:1. 
Con le bimbe le abbiamo poi decorate con cerchi di stoffa  legati attorno al coperchio ed etichette scritte e disegnate da loro.


 gelatina di uva fragola


lunedì 29 ottobre 2012

Auguri nonna!

tiramisù all'ananas


Di nuovo lunedì, però per questa settimana me la prenderò un pò comoda perchè non lavoro...più che altro da oggi ho cominciato a fare quelle cose che rimandi sempre per motivi di tempo ma che andrebbero fatte prima o poi, tipo: finire il cambio stagione perchè il freddo è ufficialmente arrivato, cucire un sacchettino porta calze antiscivolo  per la psicomotricità delle bimbe, fare una visita a una vicina che è rimasta vedova da poco, pulire i termosifoni, preparare lezioni di psicomotricità, organizzare la scuola domenicale per il 2013 ecc...

Per ora sono a buon punto, tra le altre cose oggi era il compleanno di mia suocera e così una priorità è stata prepararle il Tiramisù all'ananas che lei apprezza molto. La ricetta è semplicissima e va bene anche per i bambini perchè la faccio senza alcool. 

Ricetta tiramisù all'ananas:
  • 250 ml di panna da montare
  • una confezione di mascarpone
  • una lattina di ananas
  • savoiardi q.b.
  • 3-4 cucchiai di zucchero
  • 3 tuorli
 Bisogna sbattere i tuorli e 3 cucchiai di zucchero e poi aggiungere un pò per volta il mascarpone. A questa crema si aggiunge delicatamente la panna già montata a parte con 1-2 cucchiai di zucchero. Quindi si inzuppano i savoiardi nel succo dell'ananas e si dispongono in una pirofila, poi si coprono con metà della crema e metà dei pezzetti di ananas. Si procede poi a un secondo strato concludendo con l'ananas a pezzetti (si può provare ance di fare una decorazione, come vedete nella foto io oggi ho fatto delle farfalle).

Letizia invece ha voluto regalarle dei fiori di carta che abbiamo realizzato insieme qualche giorno fa e che sono carinissimi.
Ho visto l'idea su  questo sito: i pasticci di dani



fiori di carta

sabato 27 ottobre 2012

Sabato di pioggia

Che bellezza...un lungo sabato di pioggia da passare in casa! Dopo tante settimane di bel tempo, avere la scusa per stare un pò in casa e dedicarsi a lavoretti e giochi non è mica male. 
Tra le altre cose oggi abbiamo creato dei bellissimi fiori di carta, dei ponpon con una forchetta, un esperimento con le pigne (si chiudono davvero se messe nell'acqua, come ho letto sul blog della maestra Valentina), un puzzle tutto da colorare, una mega città con i Duplo e come se non bastasse abbiamo invitato i vicini a giocare un pò da noi. 
Per la mia gioia oggi a pranzo ho finalmente potuto cucinare una cosa che piaceva a me, dopo il risotto col tastasale per Franci, il minestrone di fagioli per BB e le crepes per Lily oggi mi sono impuntata e ho scelto io: pasta con gamberi, zucchine, pomodorini e curry....una vera bontà!

venerdì 26 ottobre 2012

Felicità è…





Felicità è tornare a casa stanca dal lavoro in una triste giornata di pioggia e avere la tua suocera che ti chiama per offrirti un piatto di tortellini alla carne appena fatti.
Ma non tutti possono avere una suocera meravigliosa come la mia!




giovedì 25 ottobre 2012

Lungo Mincio in bici





Ancora gita! Sembra proprio che in questa casa non lavora nessuno…
In realtà questa mattina sono stata prima alla scuola materna di Buttapietra  dove a metà novembre dovrò cominciare il mio progetto di psicomotricità. Finito quello siamo partiti con la macchina carica delle nostre bici alla volta di Borghetto da dove parte una splendida pista ciclabile, che arriverebbe anche fino a Mantova, ma che noi abbiamo percorso solo per 6 km andata e 6 km di ritorno…che è comunque tutto dire visto che si tratta della prima gita in bici con Lily che pedala da sola!
Devo dire che la natura vista con la luce autunnale ha un suo fascino speciale, e se è vero che da domani arriva il temuto freddo, noi lo accoglieremo sazi di bei ricordi autunnali. 



martedì 23 ottobre 2012

Lavanda del mio giardino


Oggi giornata di brodo e macchina da cucire. Finalmente una mattina da sola in casa e ho approfittato per mettere su qualcosa che cuoce a lungo e da solo e per dedicarmi ad aggiustare una vecchia macchina da cucire che mi hanno prestato...il risultato non è stato brillante, si inceppa di continuo e manca un pezzo, ma qualche cuscinetto alla lavanda sono riuscita a farlo! 


Cuscinetti ripieni di lavanda


PS: …e anche la carne del brodo ripassata in padella con olio, pepe e sale accompagnato da un roesti e fagiolini lessi ha fatto la sua figura ed è stata apprezzata dalla famiglia.



lunedì 22 ottobre 2012

Lasagne vegetariane



Oggi sembra proprio che sia tornata l’estate! Questo pomeriggio abbiamo fatto una bella passeggiata al parco delle risorgive di Castel D’Azzano con tanto di bagnetto ai piedi nelle risorgive fresche! Le bimbe sono rimaste addirittura in canottiera mentre facevamo il giro ad osservare le paperelle e i cigni. E’ stata anche una fruttuosa raccolta di foglie per andare avanti con il nostro progetto autunnale di sperimentare con le foglie, con queste vorremmo realizzare degli stampi e degli animaletti…vediamo cosa ne uscirà!
 
Foglia  ricalcata con i colori a cera


Approfittando della bella giornata ho anche dato fondo alle verdure che avevo in frigo e ho preparato una buonissima lasagna vegetariana (Franci era un po’ poco convinto…le bimbe non l’hanno neanche assaggiata!)

Le dosi sono:

-1 cipolla piccola

-2 carotine

-2 zucchine

-1 melanzana

-½ peperone rosso

-5-6 pomodorini

-basilico, timo, peperoncino

-dado vegetale preparato in casa

-250 ml di besciamella (20 g burro, 20 g farina, 200ml latte, noce moscata, sale e pepe)

-lasagne

- grana, scamorza affumicata, montasio (resti che avevo in casa)



immagine del web...non ho fato in tempo a fotografare la mia!


Ho soffritto le verdure con poco olio e aggiungendo ad un certo punto un goccio d’acqua perché non bruciassero, ho aggiunto il dado e le spezie e ho poi preparato la besciamella.

Quindi ho grattugiato i formaggi e dopo aver bagnato una pirofila con 2 cucchiai di besciamella ho cominciato a comporre la lasagna, alternando i vari strati in questo ordine: lasagna-besciamella-verdure-formaggi.

L’ho poi cotta circa 30 minuti a 180 gradi avendo cura che gratinasse bene e facesse una bella crosticina.

E’ sicuramente da rifare…magari quando c’è qualcuno a pranzo che come me ama le verdure!!!



PS: sto scoprendo l’importanza di portarsi dietro la macchinetta fotografica sempre: di questa bella giornata neanche una foto ricordo!










giovedì 18 ottobre 2012

Si mangia tutto!



Stufa dei capricci sul cibo di BB oggi ho attaccato al muro della cucina un piatto di cartoncino con su scritto:

Si fanno porzioni
PICCOLE
e si mangia TUTTO
quello che c'è sul piatto.  


E ciò vale di monito a me che a volte carico troppo i piatti, ma ancor più per le bimbe che spesso per ingordigia vogliono di più e poi non riescono a finire tutto quello che hanno…vediamo se riusciamo a non avere più sprechi di cibo e, cosa che mi preme ancora di più, vediamo se riesco ad insegnare qualcosa alle bimbe sulla fame nel mondo, sul rispetto della natura che ci offre il suo cibo e sulla gratitudine a Dio per l’abbondanza che abbiamo.

mercoledì 17 ottobre 2012

Giornata in montagna



Ferrara di Monte Baldo

Oggi è stata una giornata molo bella: Franci aveva il giorno libero e così abbiamo approfittato per una gita in montagna.

Già il non doversi alzare per forza e continuare ad incitare le bimbe a sbrigarsi ha un non so che di rilassate. Poi abbiamo caricato in macchina le ceste vuote e il pranzo (insalata di grano, cotto e verdure) e siamo andati prima a San Zeno (proprietà dei miei suoceri sopra al lago di Garda), a caricare le ceste di legna, e poi a Ferrara di Monte Baldo (altra casa dei miei suoceri ma che da un paio d'anni usiamo quasi esclusivamente noi)  a scaricarle alla nostra amata casetta di montagna. Già che c'eravamo abbiamo approfittato anche per provare subito il caminetto e fare un riposino (specialmente Franci che aveva staccato alle 2 di lavorare!).





Al ritorno ci siamo fermati a raccogliere le castagne a Porcino…con immensa gioia di BB che ha l’animo “accattone”e anche a casa continua a raccogliere roba in giro e a riempire tutte le sue borsette con giochi e ghiande.

Anche poi arrivare a casa e avere già la cena pronta e solo da scaldare (lasagne e pizza scongelate) è una grande soddisfazione!


Uniche due note dolenti della giornata: all’andata si è accesa la spia dell’olio e abbiamo scoperto che la macchina ha un’anomalia in quell’ambito e poi abbiamo trovato la cucina di Ferrara di M/B piena di tracce di topi...escrementi, barattolo del dado granulare rosicchiato e svuotato a metà, zuccheriera rovesciata e ripulita ecc…


Ora dopo cartone, cena, doccia, storia della Bibbia e coccole siamo tutti pronti per una bella dormita!














martedì 16 ottobre 2012

Carte tematiche




Stufa del dover ripetere continuamente le stesse cose ho realizzato delle carte tematiche da attaccare in bagno con la sequenza delle cose che le bimbe devono fare per prepararsi la sera e la mattina.
Realizzandole con una calamita dietro posso in base alla necessità aggiungerne o toglierne alcune…il primo tentativo stasera è stato un pieno successo, specialmente per Lily, BB ha avuto un po’ di difficoltà per aprire i bottoni del maglione e per sedersi sul bidè, ma altrimenti anche lei ha fatto tutto da sola e io nel frattempo ho potuto sistemare la cucina in santa pace!

PS: ammetto che stavolta ho peccato un po' di deformazione professionale...carte del genere si usano spessissimo nel mio mestiere di terapista della neuropsicomotricità!


lunedì 15 ottobre 2012

Pomeriggio di pioggia





Il nostro calendario delle uscite da scuola




Con le bimbe continuiamo il rito di uscire un giorno all’una e uno alle quattro, più che altro perché tra un po’ ricomincio a lavorare di più e avrò bisogno di qualche ora in più per me.
Per evitare pianti mattutini e per coinvolgere le bimbe nella pianificazione giornaliera abbiamo un nostro calendario mensile sul quale le bimbe segnano l'orario in cui escono (l'una con una x e le 4 con un disegnino in un cerchietto) e dove loro stesse la mattina controllano "oggi cosa tocca".

Oggi era un giorno dell’uscita all’una e per di più pioveva a dirotto…ma cosa possiamo chiedere di meglio dopo un weekend stressante se non un pomeriggio di relax a casa?

Tra le altre cose abbiamo fatto il lavoretto detto "inferno e paradiso" (piegato, tagliato, colorato, scritto, letto e…giocato!), letto tanti libri sul divano, fatto  un sacco di schede di precalcolo, vestito quelle povere bambole sempre nude e giocato con loro, ricamato con ago, filo e perline un pezzo di stoffa, costruito puzzle e chiodini.

Unica cosa che è un po’ mancata in questa giornata? Ma il papà naturalmente, che deve sempre lavorare tanto!



Gioco “inferno- paradiso”

domenica 14 ottobre 2012

Prescuola


Gufo realizzato con la busta del pane


Oggi la mia vicina Nicole ci ha regalato i libri di prescuola di Thomas che lui praticamente non aveva neanche mai usato e sono quindi nuovi. La mia idea che sempre più insistentemente mi frulla per la testa è l’homeschooling...

venerdì 12 ottobre 2012

Gita parco Sigurtà



Oggi io lavoravo la mattina e le bimbe erano a scuola, Franci invece aveva il giorno libero.

Tornata a casa e visto che era una giornata discreta abbiamo deciso di improvvisare una gitarella al nostro amato parco Sigurtà di Valeggio. Abbiamo caricato uno zainetto con provviste per la merenda e siamo andati a prendere le bimbe a scuola, e senza dire loro niente ci siamo avviati in direzione di Valeggio…volevamo fargli una sorpresa, ma a Lily non gliela si può fare: al contrario di sua madre ,ha unno spiccato senso dell’orientamento e a metà tragitto aveva già capito dove eravamo diretti!

Che super pomeriggio autunnale a osservare scoiattoli, raccogliere foglie e ghiande, camminare e chiacchierare in relax su splendidi prati, sedersi in riva a magnifici laghetti pieni di pesci e tartarughe, osservare gli animali della fattoria, assaggiare le piante officinali, perdersi nel labirinto e, per l’ultima volta prima dell’inverno, camminare scalzi su un morbido tappeto erboso.



mercoledì 10 ottobre 2012

Ultime parole famose

Avere un blog tutto mio? Mai!
Termina qui il mio primo post...vediamo se ne seguiranno degli altri!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...